19 Sicur.Con. CORSO PER RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE | Home

PARTNER

SEGUICI SU FACEBOOK

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sui nostri corsi?
Cosa aspetti? Registrati alla nostra newsletter...
bastano pochi click...


Iscriviti ora!



Torna Indietro

CORSO PER RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Datore di Lavoro


Obiettivi

Il percorso formativo è finalizzato alla formazione del Datore di lavoro che vuole ricoprire l’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione a norma dell’art. 34 del D.lgs 81/08, fornendo le fondamentali competenze in materia di sicurezza e salute sul lavoro, per permettere lo svolgimento diretto dei compiti di prevenzione e protezione in azienda.

Destinatari

L'accordo Stato Regioni (21 dicembre 2011) definisce le modalità, i contenuti e i tempi per la loro formazione in funzione del codice ATECO delle aziende di appartenenza (Allegato 2).

 

In particolare i soggetti interessati sono tutti i Titolari di aziende aventi le seguenti caratteristiche:

1. Aziende artigiane e industriali (1) fino a 30 addetti

2. Aziende agricole e zootecniche fino a 30 addetti

3. Aziende della pesca fino a 20 addetti

4. Altre aziende fino a 200 addetti

 

 (1) Escluse le aziende industriali di cui all'art. 1 del decreto del Presidente della Repubblica. n. 17 maggio1988, n. 175, e successive modifiche, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica ai sensi degli articoli 4 e 6 del decreto stesso, le centrali termoelettriche, gli impianti ed i laboratori nucleari, le aziende estrattive e altre attività minerarie, le aziende per la fabbricazione ed il deposito separato di esplosivi, polveri e munizioni, le strutture di ricovero e cura sia pubbliche sia private.

Programma

Il percorso formativo RSPP, rivolto al datore di lavoro, è suddiviso in diversi percorsi (durata e contenuti) al variare del grado di rischio, rilevato nell’organizzazione.

 

Nello specifico la durata del percorso formativo è così definita:

  • Rischio basso: 16 ore; Commercio all’ingrosso e dettaglio. Carrozzerie, riparazione veicoli, lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri. Alberghi, ristoranti. Assicurazioni. Immobiliari. Informatica. Associazioni ricreative, culturali, sportive. Servizi domestici.
  • Rischio medio: 32 ore; Agricoltura. Pesca. Trasporti. Magazzinaggi. Comunicazioni. Assistenza sociale non residenziale. Pubblica Amministrazione. Istruzione.
  • Rischio alto: 48 ore. Estrazioni minerali. Altre industrie estrattive. Costruzioni, edilizia. Industrie alimentari. Tessili, abbigliamento. Concerie, cuoio. Legno. Carta, editoria, stampa. Minerali non metalliferi. Produzione e lavorazione metalli. Fabbrica macchine e produzioni meccaniche. Fabbrica macchine e attrezzature elettriche, elettroniche. Autoveicoli. Mobili. Produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, acqua. Smaltimento rifiuti. Raffinerie, industria chimica, gomma, plastica. Sanità. Assistenza sociale residenziale

I contenuti del corso prevedono 4 moduli formativi:

MODULO 1. NORMATIVO - giuridico

  • il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • la "responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica" ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.rn.i. ;
  • il sistema istituzionale della prevenzione;
  • i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;
  • il sistema di qualificazione delle imprese.

 

MODULO 2. GESTIONALE - gestione ed organizzazione della sicurezza

  • I criteri e gli strumenti per l'individuazione e la valutazione dei rischi;
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;
  • la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori;
  • il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologie);
  • i modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  • gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d'opera o di somministrazione;
  • il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  • la gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  • l'organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze;

 

MODULO 3. TECNICO - individuazione e valutazione dei rischi

  • i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  • il rischio da stress lavoro-correlato;
  • i rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi;
  • i dispositivi di protezione individuale;
  • la sorveglianza sanitaria;

 

MODULO 4. RELAZIONALE - formazione e consultazione dei lavoratori

  • l'informazione, la formazione e l'addestramento;
  • le tecniche di comunicazione;
  • il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  • la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza;
  • natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

Kit

Ai partecipanti verranno fornite le dispense con tutti gli argomenti trattati durante il corso.

Alla conclusione del corso viene rilasciato un attestato previo superamento di un test

di apprendimento.