28 Sicur.Con. Corso Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione- Modulo A | Home

PARTNER

SEGUICI SU FACEBOOK

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sui nostri corsi?
Cosa aspetti? Registrati alla nostra newsletter...
bastano pochi click...


Iscriviti ora!



Torna Indietro

Corso Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione- Modulo A

RSPP-Modulo A


Obiettivi

L’art. 31 del D.Lgs 81/2008 prevede che il datore di lavoro debba obbligatoriamente organizzare il servizio di prevenzione e protezione (SPP) all’interno della azienda o unità produttiva propria, o in alternativa deve incaricare persone o servizi esterni per l’assolvimento di tale compito.

Le principali funzioni attribuite al ruolo di RSPP sono: Individuazione dei fattori di rischio; Elaborazione delle misure preventive e protettive; Elaborazione delle procedure di sicurezza; Proposizione dei programmi di informazione; Partecipazione alle consultazioni in materia di sicurezza; Fornitura ai lavoratori delle necessarie informazioni.

Coloro che desiderano ricoprire tali ruoli devono avere una formazione adeguata, ottenuta attraverso specifici corsi di formazione, che rilascino regolare titolo abilitativo.
Tali percorsi formativi sono regolati dalla conferenza Stato Regioni del 2006: i corsi sono suddivisi in moduli (A,B,C) e prevedano esami di verifica per ogni modulo e il rilascio di specifico attestato di frequenza.

Secondo quanto indicato dalle linee guida interpretative dell’Accordo tra il Governo e le Regioni del 26 Gennaio 2006 (Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano) in applicazione del D.Lgs 23 giugno 2003 n. 195 i corsi per ASPP e per RSPP sono strutturati in tre diversi moduli formativi:

Modulo A 28 ore; modulo base per ASPP e RSPP

Modulo B 12/68: modulo di specializzazione la cui durata varia a seconda del Macrosettore ATECO di riferimento, in merito alla natura dei rischi sugli specifici luoghi di lavoro. Comune per le due figure professionali ASPP e RSPP.

Modulo C 24 ore: solo per RSPP

Il corso di formazione per “RSPP Modulo A" ha lo scopo di fornire all’incaricato che ricoprire tale ruolo, gli strumenti di base per svolgerlo in maniera efficace e soprattutto, nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Destinatari

Le persone interessate a ricoprire i citati ruoli devono essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore ed essere in possesso di un attestato di frequenza a specifici corsi di formazione,con verifica di apprendimento.
Le capacità ed i requisiti necessari per lo svolgimento del ruolo di RSPP e ASPP, sono indicati nell’art. 32 del D. Lgs 81/2008, e sinteticamente riguardano il possesso di adeguate conoscenze in merito alla specifica natura dei rischi, in base al settore produttivo di cui si è responsabili.

Programma

Il corso di formazione per RSSP-Modulo A prevede 28 ore di lezione con i seguenti contenuti, conformi al D.lg. 81/2008 e s.m.i. ed all’accordo Stato Regioni  del 26/01/2006:
Lezione A 1

L’approccio al servizio di prevenzione e protezione attraverso il D.Lgs. 81/2008

-      Definizioni

-      Requisiti

-      Compiti

-      Il servizio di prevenzione da parte del datore di lavoro

-      Riunione periodica

-      Informazione ai lavoratori

-      Formazione dei lavoratori

Lezione A 2

Obblighi del datore di lavoro, dirigente, preposto e lavoratori

Il sistema pubblico della prevenzione

-      Obblighi del datore di lavoro

-      Delega funzioni

-      Obblighi del dirigente

-      Obblighi del preposto

-      Obblighi del lavoratore

 

ll sistema pubblico della prevenzione

-      Comitati regionali

-      Sistema informativo

-      Inail, Ispesl e Ispema

-      Informazione istituzionale

-      Attività promozionale

-      Interpello

-      Organi di vigilanza

Lezione A 3

Criteri e strumenti per l’individuazione dei rischi e dei pericoli


-      Valutazione dei rischi

-      Valutazione dei rischi: Procedura

-      Misure di protezione e di prevenzione

-      Simboli e indicazioni di pericolo

-      Pericolo esplosivo

-      Pericolo comburente

-      Pericolo infiammabile

-      Pericolo facilmente infiammabile

-      Pericolo estremamente infiammabile

-      Pericolo corrosivo

-      Pericolo tossico

-      Pericolo molto tossico

Lezione A 4

Documento di valutazione dei rischi

-      Obiettivi e scopi

-      Contenuti

-      Attività lavorativa

-      Fasi lavorative

-      Rischi per fase lavorativa

Lezione A 5

Classificazione dei rischi

-      Rischi per la sicurezza

-      Rischi per la salute

-      Rischi trasversali o organizzativi

-      Definizioni di rischio e pericolo

-      Criterio per la risposta in fase di Valutazione dei rischi

 

Lezione A 6

Dispositivi di protezione individuale (Dpi)

-      Definizione

-      Requisiti

-      Obblighi del datore di lavoro

-      Obblighi dei lavoratori

-      Criteri per l’uso

-      Indicazioni non esaurienti per la valutazione dei Dpi

 Lezione A 7

Linee guida per la valutazione dei rischi di incendio nei luoghi di lavoro

-      Definizioni

-      Obiettivi della valutazione dei rischi di incendio

-      Criteri per procedere alla valutazione dei rischi di incendio

-      Materiali combustibili e/o infiammabili

-      Sorgenti di innesco

-      Eliminazione o riduzione dei pericoli di incendio

-      Classificazione del livello di rischio di incendio

-      Possibile miglioramento della sicurezza di rischio incendio

Kit

Ai partecipanti verrà consegnata una dispensa con i contenuti didattici trattati durante il corso.

Dopo la verifica finale di apprendimento effettuata da una commissione costituita da almeno 3 docenti, al termine del corso sarà rilasciato attestato di profitto dalla Università “Sapienza” di Roma,  soggetto autorizzato dalla legge in vigore al rilascio delle attestazioni ai corsi ai sensi del D.Lgs 81/2008 e s.m.i.