26 Sicur.Con. Corso per coordinatore in materia di sicurezza e di salute durante la progettazione dell’opera | Home

PARTNER

SEGUICI SU FACEBOOK

Newsletter

Vuoi essere aggiornato sui nostri corsi?
Cosa aspetti? Registrati alla nostra newsletter...
bastano pochi click...


Iscriviti ora!



Torna Indietro

Corso per coordinatore in materia di sicurezza e di salute durante la progettazione dell’opera

Coordinatore per la progettazione e l’esecuzione dei lavori


Obiettivi

Il corso di " formazione per i coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori" intende formare, tutti i tecnici del settore edile che vogliono intraprendere il ruolo di coordinatore per la progettazione e l’esecuzione dei lavori secondo l’art. 98 del Dlgs 81/08.

Il “coordinatore in materia di sicurezza e di salute durante la progettazione dell’opera” (o più brevemente coordinatore per la progettazione e l’esecuzione dei lavori) è una figura individuata dal D.Lgs. 494/96. È un tecnico con particolari capacità. I suoi obblighi consistono nella redazione di due documenti obbligatori, che hanno come fine il miglioramento dei livelli di sicurezza nel cantiere ed anche nei successivi interventi di manutenzione:

  • il PSC o piano di sicurezza e di coordinamento;
  • il “fascicolo contenente le informazioni utili” o “fascicolo tecnico”.

Destinatari

Il corso è rivolto a ingegneri, architetti, geometri, periti industriali e tecnici di impresa che possono operare anche internamente a strutture organizzate aventi titolo secondo il dispositivo del Testo Unico di Sicurezza.

Programma

Il corso ha una durata complessiva di 120 ore e prevede il seguente programma:

Modulo Giuridico (28 ore)

  • La legislazione di base in materia di sicurezza e igiene sul lavoro; la normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro; la normativa sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali
  • Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto
  • Il Dlgs 81/08 in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I “soggetti del sistema di prevenzione aziendale: i compiti, gli obblighi le responsabilità civili e penali. Metodologie per l’analisi e la valutazione dei rischi
  • La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota. Titolo IV del testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali
  • La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi
  • La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive

 

 

Modulo tecnico (52 ore)

  • Rischi di caduta dall’alto. Ponteggi e opere provvisionali
  • L’organizzazione in sicurezza del cantiere. Il cronoprogramma dei lavori
  • Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatoriper la sicurezza
  • Le malattie professionali e il primo soccorso
  • Il rischio elettrico e la protezione contro le cariche atmosferiche
  • Il rischio negli scavi nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo e in galleria
  • I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto
  • I rischi chimici in cantiere
  • I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione
  • I rischi connessi alle bonifiche da amianto
  • I rischi biologici
  • I rischi da movimentazione manuale dei carichi
  • I rischi di incendio e di esplosione
  • I rischi nel lavoro di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati
  • I Dispositivi di Protezione Individuali e la segnaletica di sicurezza

Modulo metodologico/organizzativo (16 ore)

  • I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza
  • I criteri metodologici per: a) elaborazione del piano di sicurezza  coordinamento e l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo; b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza; c) l’elaborazione del fascicolo; d) l’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi: e) la stima dei costi della sicurezza
  • Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadreship
  • I rapporti con la committenza, i progettisti la direzione dei lavori i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Parte Pratica (24 ore)

  • Esempi di Piano di sicurezza e coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull’analisi dei rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazione e alle loro interferenze
  • Stesura di piani di sicurezza e coordinamento, con particolare riferimento ai rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazione e alle loro interferenze. Lavori di gruppo
  • Esempi di Piano Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza
  • Esempi di stesura di fascicolo basati sugli stessi casi del Piano di sicurezza e coordinamento
  • Simulazione del ruolo del Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione 

Kit

Ai partecipanti verrà consegnata una dispensa con i contenuti didattici trattati durante il corso.

Al termine del corso,i partecipanti con il 90% della frequenza devono conseguire l’idoneità mediante test di accertamento delle conoscenze acquisite. La verifica finale di apprendimento sarà effettuata da una commissione composta da almeno 3 docenti del corso tramite:

• simulazione al fine di valutare le competenze tecnico professionali;

• test finalizzati a verificare le competenze cognitive;

Superati i test verrà rilasciato un Attestato di frequenza.